Rettifica di dati o atti già iscritti

Qualora, successivamente all’evasione di una domanda/denuncia, si rilevino errori sulla posizione, è possibile presentare, a seconda del caso:

  1. una richiesta di correzione d’ufficio;
  2. una domanda/denuncia a rettifica di quella già presentata.

Richiesta di correzione d'ufficio

È possibile presentare una richiesta di correzione d'ufficio solo nel caso in cui l'errore rilevato consegue ad un errato caricamento dei dati, correttamente comunicati dall'impresa nella relativa domanda/denuncia, da parte dell'Ufficio.

La richiesta deve essere presentata via mail all’indirizzo registro.imprese@so.camcom.it, fornendo i seguenti dati:

  • denominazione e numero REA dell’impresa;
  • descrizione dell’errore riscontrato;
  • recapito telefonico del richiedente.

In presenza di tutti i presupposti necessari, la correzione è eseguita d'ufficio, con apposito numero di protocollo.

Domanda/denuncia a rettifica/integrazione

Nel caso in cui l'errore sia invece riconducibile al soggetto che ha predisposto ed inviato la domanda/denuncia già evasa, è necessario presentare una nuova pratica.

La rettifica di dati già iscritti richiede l’invio di una nuova domanda/denuncia, compilata nei soli modelli/riquadri riferiti ai dati da correggere, con indicazione nel modello "Note" aggiuntivo della dicitura “A rettifica pratica prot. n. _____ del _____”.

L’Ufficio può richiedere, a fini istruttori, documentazione (fiscale, previdenziale, ecc.) atta a comprovare la veridicità di quanto dichiarato. Tale documentazione deve essere obbligatoriamente prodotta nei casi in cui la rettifica richiesta comporti un’eventuale ridefinizione della posizione diritto annuale dell’impresa.

Ultimo aggiornamento 08/04/2021

faq Consulta le nostre faq registro-imprese