Libri digitali

Cos'è

Il servizio "libri digitali" è offerto alle società per digitalizzare la gestione e la conservazione dei libri sociali previsti dal codice civile o da norme tributarie, in sostituzione della vidimazione e bollatura attuale, secondo quanto previsto dall'art. 2215 bis cc.
Non sei più vincolato ai documenti cartacei, ma semplicemente conservi i tuoi libri digitalmente, affidandoli alla tua Camera di Commercio che ti garantisce la conservazione a norma, l'immodificabilità nel tempo delle scritture, il rispetto della privacy e l'accesso solo al rappresentante dell'impresa e ai suoi delegati.
Il servizio è disponibile anche da tablet e smartphone. 
Il portale "Libri digitali" consente di affidare, in totale sicurezza, la conservazione dei libri contabili alla Camera di Commercio (che non ha alcun accesso al contenuto dei libri) territorialmente competente per la sede legale dell'azienda.

Libri esclusi dal servizio

Sono attualmente esclusi dal servizio i formulari di identificazione rifiuti, i quali continueranno ad essere bollati normalmente su carta.

Come funziona

Con il servizio "Libri digitali" puoi archiviare i tuoi libri sociali in formato PDF/A, firmati digitalmente dal Legale Rappresentante dell'impresa (o da un suo delegato).
Al caricamento di ogni documento, in automatico, viene apposta una marca temporale che, come previsto dalla norma, attesta la "consecutio" temporale.

Come attivare il servizio

Il legale rappresentante della società che intende aderire al servizio (video tutorial) deve:

  • effettuare la registrazione della società al portale Libri Digitali (per accedere al portale è necessario essere in possesso di SPID o di un dispositivo di firma digitale);
  • scaricare il contratto generato dal sistema in formato pdf;
  • firmare digitalmente il contratto modalità .p7m (CADES) e ricaricarlo nel portale;
  • accedere al servizio dal portale Libri Digitali mediante CNS o SPID;
  • al primo accesso, effettuare il pagamento del canone annuo alla Camera di Commercio mediante l’utilizzo della piattaforma PagoPA; l’impresa riceverà la fattura per il servizio pagato tramite PEC.

Costi

Per il versamento degli oneri connessi al servizio, nonché della Tassa di Concessione Governativa e dell'imposta di Bollo, è previsto l’utilizzo di sistemi di pagamento elettronico. Per assolvere le imposte dovute all'Agenzia delle Entrate, è necessario essere correntisti di IConto ed essere in possesso delle relative utenze. Mediante IConto sarà possibile procedere ai versamenti attraverso F24 precompilati.

Il canone annuale per ciascuna impresa è pari ad € 61 (€ 50,00 + Iva) e comprende:

  • la gestione di tutti i libri aziendali, senza limiti di spazio disco né di numero massimo di libri;
  • l'apposizione della marcatura temporale apposta automaticamente sui libri inseriti nell'archivio;
  • la conservazione dei libri con pieno valore legale per un periodo di 10 anni dal loro inserimento.

Precisazioni

Il legale rappresentante dopo la registrazione, trova le funzioni di delega ad altri soggetti per la sola apposizione della firma digitale sui documenti oppure anche per l’inserimento dei libri. Nel caso di cambio del legale rappresentante, quest’ultimo dovrà accettare le condizioni d’uso e confermare o meno le deleghe in essere.

Il sistema non fornisce applicativi dpe la predisposizione delle scritture informatiche che possono essere prodotte con qualsiasi strumento informatico; tutti i documenti caricati dall'impresa dovranno essere in formato .pdf/A e firmati digitalmente in modo che il file conservi l’estensione .pdf (formato PADES).

Ultimo aggiornamento 18/03/2021