Contributi per l’innovazione nel turismo e per le attività eno-agroturistiche

La Camera di commercio di Sondrio propone due iniziative a sostegno dell’innovazione dei modelli di offerta nel comparto turistico, in collaborazione con il sistema camerale lombardo, partecipando ai bandi “Innovaturismo” ed “Eno-agriturismo”, attivati in questi giorni.

Il bando “Innovaturismo” propone contributi a sostegno di progetti innovativi per specifici segmenti turistici (ad es: wedding, grandi eventi, shopping, turismo business, religioso, slow e culturale), predisposti da partenariati costituiti da almeno 3 imprese e da un soggetto costituito in forma non imprenditoriale (es. musei, associazioni, guide turistiche, Consorzi turistici, Enti pubblici…).
Possono partecipare le imprese attive nei settori del turismo, commercio, pubblici esercizi (bar e ristoranti), alloggio, artigianato, servizi, attività artistiche e culturali, istruzione e sport. 
Sono ammissibili al finanziamento, a titolo esemplificativo, interventi per attrarre e fidelizzare i target turistici, favorire la sostenibilità ambientale e la sicurezza dei turisti, attività di comunicazione e marketing digitale.
Le domande di contributo possono essere presentate esclusivamente in modalità telematica tramite Web Telemaco fino alle ore 12.00 del 22 settembre 2021. I progetti devono essere realizzati e completati entro il 29 aprile 2022.
Le risorse disponibili a livello regionale ammontano a 400.000 euro. L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto del 50% delle spese ammissibili fino a un massimo di 50.000 euro per partenariato, con un investimento minimo per progetto di 20.000 euro, con un minimo di 2.500 euro per ogni impresa partecipante. 
Il testo del bando e la modulistica sono disponibili sul sito della Camera di commercio di Sondrio nella pagina dedicata al bando.  

Il bando “Eno-agriturismo” prevede contributi per l’adeguamento delle aziende agricole vitivinicole e produttrici di olio extravergine lombardo (DOP) ai requisiti e agli standard minimi di qualità previsti per l’esercizio dell’attività enoturistica, individuati dal decreto attuativo del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali del 2019.
Possono partecipare le micro, piccole e medie imprese operanti come imprese vitivinicole (produttori di vino, cantine), gli agriturismi produttori di olio extravergine di oliva lombardo DOP e gli agriturismi con codici ATECO 01.21, 11.02, 01.26 e 56.10.12 come attività primaria o secondaria; i Consorzi di Tutela dei vini DOP e IGP lombardi.
Le risorse disponibili a livello regionale ammontano a 160.000 euro. L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili, fino a un massimo di 10.000 euro per beneficiario e con un investimento minimo pari a 2.000 euro. 
Il testo del bando e la modulistica sono disponibili sul sito della Camera di commercio di Sondrio, nella pagina dedicata al bando.  
Le domande possono essere presentate esclusivamente in modalità telematica tramite Web Telemaco dalle ore 12.00 del 9 settembre 2021 fino alle ore 12.00 del 15 ottobre 2021. 

Per ulteriori informazioni sui bandi è possibile rivolgersi a territorio@lom.camcom.it (per il bando Eno-agriturismo), cultura.turismo@lom.camcom.it (per il bando Innovaturismo) oppure a promozione@so.camcom.it