Bando Voucher Digitali I4.0 2021

Graduatorie

Sul sito di Unioncamere Lombardia sono disponibili gli elenchi delle imprese ammesse e di quello non ammesse.

 

La Camera di Commercio di Sondrio, in collaborazione con Regione Lombardia, mette a disposizione un fondo di € 160.000 per promuovere la digitalizzazione tra le MPMI della provincia di Sondrio.

Nello specifico l’iniziativa risponde ai seguenti obiettivi:

  • sviluppare la capacità di collaborazione tra MPMI e tra esse e soggetti altamente qualificati nel campo dell’utilizzo delle tecnologie I4.0, in una logica di condivisione delle tecnologie e attraverso la realizzazione di progetti business 4.0 in grado di mettere in luce i vantaggi ottenibili attraverso il nuovo paradigma tecnologico e produttivo;
  • promuovere l’utilizzo da parte delle MPMI di servizi o soluzioni focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali in attuazione della strategia definita nel Piano Transizione 4.0;
  • favorire interventi di digitalizzazione ed automazione funzionali alla continuità operativa delle imprese durante l’emergenza sanitaria da Covid-19 e alla ripartenza nella fase post-emergenziale;
  • incentivare modelli di sviluppo produttivo green driven orientati alla qualità e alla sostenibilità tramite prodotti/servizi con minori impatti ambientali e sociali.

Beneficiari

La misura è rivolta alle MPMI, attive in tutti i settori economici, con sede legale e/o operativa in Provincia di Sondrio almeno al momento della liquidazione del contributo, in regola con il pagamento del diritto annuale e con i versamenti contributivi, che non abbiano ricevuto finanziamenti a fondo perduto per le medesime spese, che non si trovino in stato di fallimento, liquidazione, amministrazione controllata, di concordato preventivo (o altra situazione equivalente) e che non abbiano forniture in essere con la Camera di Commercio di Sondrio. 

Contributi

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto a parziale copertura delle spese sostenute (al netto di IVA), con due diverse tipologie di intervento in funzione della dimensione del progetto proposto: 

Tipologia di intervento Investimento minimo Intensità del contributo Importo contributo massimo
Micro € 4.000

70% delle spese

ammissibili

€ 5.000
Piccolo-medio € 10.000

50% delle spese

ammissibili

€ 15.000
  • Le Microimprese (fino a 10 addetti e fino a € 2 milioni di fatturato o totale di bilancio annuo) possono accedere all’intervento “Micro” oppure all’intervento “piccolo-medio” (contributo minimo: € 2.800, contributo massimo € 5.000)
  • Le Piccole e medie imprese (addetti tra 11 e 250 ed entro € 50 milioni di fatturato o totale di bilancio annuo) possono richiedere solo l’intervento “Piccolo-medio” (contributo minimo: € 5.000, contributo massimo: € 15.000). 

Ogni soggetto richiedente potrà presentare una sola richiesta di contributo. 

Spese ammissibili

Sono ammissibili le spese relative ad uno o più degli interventi agevolabili previsti al punto B.2 del bando, riferite a:

  • Consulenza erogata direttamente da uno o più fornitori qualificati dei servizi indicati al punto B.4 “Fornitori qualificati”. La spesa per la consulenza deve essere pari ad almeno il 20% del totale delle spese ammissibili;
  • Formazione erogata direttamente da uno o più fornitori qualificati (indicati al punto B.4 “Fornitori qualificati”) o tramite soggetto individuato dal fornitore qualificato (in tal caso tale soggetto deve essere specificato in domanda), riguardante una o più tecnologie tra quelle previste al punto “Interventi ammissibili”;
  • Investimenti in attrezzature tecnologiche e programmi informatici necessari alla realizzazione del progetto (senza vincoli relativi alla natura del fornitore). La spesa per investimenti in attrezzature tecnologiche deve essere pari ad almeno il 35% del totale delle spese ammissibili.

Gli aiuti del presente bando sono concessi e rendicontati entro e non oltre il 31/12/2021, perciò tutte le spese ammissibili devono essere sostenute e quietanziate entro tale data. 

Valutazione

L’assegnazione del contributo avverrà con procedura a sportello valutativo (di cui all’art. 5 comma 3 del D.lgs. 31 marzo 1998, n. 123).
La prenotazione dei fondi avviene secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda

Presentazione domande

Le domande possono essere trasmesse dalle ore 14.00 del 17 maggio 2021 alle ore 12.00 del 18 giugno 2021 esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, tramite il sito http://webtelemaco.infocamere.it, selezionando la voce "Contributi alle imprese". (L'accesso al portale avviene con SPID, CNS o CIE  o attraverso le credenziali rilasciate precedentemente al 28 febbraio 2021, è possibile completare la registrazione seguendo le indicazioni contenute nella mail ricevuta).

L’invio della domanda può essere delegato ad un intermediario abilitato all’invio delle pratiche telematiche.

Modulistica

La modulistica è disponibile sul sito del Digital Experience Center

Bando
Aperto
Inizio
Termine

 
Non è più possibile presentare domanda per questo bando
Riferimenti Digitalizzazione e Marketing